Rolando Cherubini

 

 

 

 

" Non vi è nulla di simile a Siena nel nostro mondo", diceva Bernhard Berenson, che la descrive commosso come una città medioevale unica e completa, in qualche modo paragonabile all'impressionante scheletro di un'immane bestia antidiluviana rimasto favolosamente integro e disteso fra le colline del Chianti e le crete della Val d'Arbia.

Con queste pagine ho voluto ricordarmi con quanto amore viva questa terra. I suoi profumi, i colori, gli alberi, i sassi, le sue acque, sono per me modo di essere. Le foto che ho fatto, rendono solo in parte l'idea di quello che veramente è la Terra di Siena. Bisogna viverla per saperlo. Io, ho avuto questa fortuna. Essa mi sopravvivrà e, nella consapevolezza che tutto ciò potrebbe cadere nella degradazione, ho cercato di fissarne alcuni aspetti essenziali.

 

Rolando Cherubini

 

                                         Data ultimo aggiornamento: Sabato 06 febbraio 2016                                                                                                                                                          ENTRA
Contatore accessi gratuito